Caratteristiche Della Starna

Dove Vive La Starna

La starna come dicevamo è un uccello originario di steppe fredde e le zone in cui è più facile trovarla sono: l'Italia centrale e i Balcani.

Studi approfonditi dimostrano che la starna vive ad una temperatura media superiore a 22 °C e durante il periodo estivo vi è un aumento di mortalità dei pulcini fino all'80%. In Italia la starna purtroppo è in uno stato di decremento oramai da mezzo secolo, dovuto all' aumento di superficie agricola coltivata a coltura intensiva nelle zone di pianura.

Le popolazioni di starna si possono trovare nel nord e lungo l'Appennino centro settentrionale, la starna è un animale gregario; le dimensioni del gruppo hanno un andamento del tutto stagionale, ad esempio in inverno per razionalizzare le pochissime risorse alimentari si possono unire più gruppi familiari arrivando a più di 30 individui.

Il volo come accennavamo nel capitolo precedente è radente, abbastanza veloce e si alterna con rapidi battiti a brevi planate, le ali durante il volo sono incurvate.

Nel periodo invernale più precisamente, intorno al mese di febbraio ha inizio la fase pre-riproduttiva, con la formazione delle coppie e lo scioglimento dei gruppi che si erano formati in inverno. Da questo preciso momento, ha inizio un'intensa attività fatta di canto; e inoltre si crea una decisa territorialità tra maschi della specie. La voce è molto originale, assomiglia ad una nota bassa metallica, assai stridente e ritmica.

In primavera, nel mese di aprile inizia la vera e propria attività riproduttiva con la costruzione del nido che generalmente è caratterizzata da una depressione del terreno che viene successivamente ricoperta di fogliame.

La deposizione delle uova, avviene a intervalli regolari di uno o due giorni, e le uova deposte variano da 4 a 30, con una media di circa 15 a stagione riproduttiva. Le uova vengono covate dalla femmina e si schiudono in 23-25 giorni; e le nascite, avvengono per lo più nel mese di giugno, ma le schiuse possono andare avanti per altri due mesi, dopodichè il gruppo familiare rimane unito per due mesi dalla schiusa e tende a includere adulti soli, o coppie che non si sono riprodotte.

 

 

 

 

 

I siti consigliati
Cicogne : Il portale in cui si descrivono l'habitat, la distribuzione, le abitudini ed il comportamento delle diverse specie di cocogne. | Fagiano : Un piccolo portale sul fagiano di cui se ne descrivono le caratteristiche principali, le abitudini ed il comportamento, e le origini antiche delle attuali razze. | Fenicottero : I fenicotteri, tra i quali conosciamo soprattutto il fenicottero rosa, sono dei particolari uccelli dalle zampe lunghissime e dal becco robusto e piegato. Ecco le caratteristiche che contraddistinguono i fenicotteri. | Passero : Un portale sul passero di cui se ne descrivono le caratteristiche generali, il comportamento e le abitudini e in cui si parla delle specie di passeri diffuse in Italia | Taccola : taccola .it è un portale dedicato alla taccola, del genere corvus, di cui se ne descrivono le caratteristiche fisiche, la storia, l'habitat, le abitudini ed il comportamento. |
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio